Il consiglio direttivo del Signor Prestito CMB Matera ha ritenuto doveroso riflettere a mente lucida e serena e, dopo più di ventiquattro ore, è consapevole di non poter soprassedere.

Le dichiarazioni dell’ allenatore del Real San Giuseppe, sono gravi e ledono l’immagine e la reputazione del nostro club. Da anni onoriamo con rispetto e lealtà i migliori campi di futsal in tutta Italia, siamo riconosciuti come una società seria con un ambiente sano, rispettoso delle regole e con un forte senso di responsabilità educativa e formativa. Con il nostro spirito lucano che ci contraddistingue, facciamo dell’ospitalità e dell’accoglienza il nostro vero punto di forza. Chi arriva in Basilicata, a casa nostra, diventa parte integrante della famiglia biancazzurra.

Possiamo capire l’amarezza per la sconfitta, le interpretazioni arbitrali ma rimandiamo al mittente le dichiarazioni “a caldo” e soprattutto fuori luogo e lo “scortese” invito per la partita di ritorno, lo riteniamo frutto della delusione post gara, non c’è altra spiegazione.

Lo sport e la competizione ci devono insegnare il rispetto delle regole e gli attori principali dovrebbero darne l’esempio.

Intervista è qui