Il Signor Prestito CMB Matera vince 4-3 al termine di un match dalle mille emozioni. Le parate di Weber, un pizzico di fortuna e un grande gioco di squadra permetto di centrare l’obiettivo Final Eight di Coppa Italia. È la prima volta nella storia dello sport lucano che una squadra della Basilicata centra l’obiettivo.

La Partita

Il Catania passa in vantaggio alla prima occasione con Italo Rossetti. A ristabilire la parità ci pensa il solito Wilde che recupera palla, si lancia in contropiede e buca Dovara con un mancino chirurgico. Il campione del mondo è ancora due volte pericoloso ma il Catania non sta a guardare e dopo il palo di Rossetti, ci pensa Silvestri a portare nuovamente in vantaggio i Siciliani. Dovara dice di no ad un tiro libero di Wilde e porta le squadre negli spogliatoi con il risultato di due reti a uno.

La ripresa vede sicuramente protagonisti i due portieri con interventi provvidenziali da entrambe le parti. L’episodio della gara è il momento in cui l’arbitro estrae il secondo giallo a Neto, a pochi minuti dal primo. Momento della gara complicato per i ragazzi di mister Nitti che devono giocare in inferiorità numerica per due minuti. Il CMB resta in partita e all’undicesimo minuto ci pensa Santos a ristabilire la parità con un diagonale che gonfia la rete di Dovara. Il pareggio dura pochissimo perché il Catania torna per la terza volta in vantaggio con l’asse Silvestri-Rossetti ma il cuore del CMB batte forte e Weber con una giocata da centro campo pesca Pulvirenti che di testa segna il tre pari. Pochi minuti e arriva il vantaggio dei biancazzurri, Cesaroni calcia e il capitano rosso azzurro Musumeci infila nella sua rete. Nel finale, mister Samperi gioca la carta del quinto di movimento ma il CMB si chiude e difende. L’ultima emozione arriva a due secondi dalla fine con il palo colpito da Josiko.

Non c’è più tempo, il CMB vola alle Final Eight di Coppa Italia e raggiungere Acqua&Sapone e Pesaro qualificate di diritto in quanto prima e seconda classificata al termine del girone di andata di Serie A. Appuntamento dal 19-25 aprile 2021 a Rimini all’ RDS Stadium.

Il Presidente Auletta: “Un grazie ai miei ragazzi per le emozioni che fanno vivere a me, agli altri dirigenti, ai nostri tifosi, ed a tutti gli sportivi della nostra terra. I miei complimenti anche al Meta Catania per la splendida partita. FORZA CMB”

Il Mister Nitti: “Siamo felicissimi, oggi abbiamo scritto una pagina di storia del CMB con una prestazione di cuore e grinta. Adesso ci godiamo questo momento ma a Rimini vogliamo essere protagonisti e provare a vincere il titolo. Complimenti al Catania per la partita disputata e soprattutto complimenti ai miei ragazzi”.

Il tabellino:

META CATANIA BRICOCITY-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 3-4 (1-1 p.t.)
META CATANIA BRICOCITY:
Dovara, Silvestri, Baldasso, Josiko, C. Musumeci, Foti, Messina, Rossetti, L. Musumeci, Suton, Baisel, Biagianti, Rinaudo, Mambella. All. Samperi

SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Garrido, Neto, Santos, Wilde, Pulvirenti, Perrucci, Ramon, Arvonio, Cesaroni, Bizjak, Romagnoli, Strippoli, Nucera. All. Nitti

MARCATORI: 5’15” p.t. Rossetti (M), 7’30” Wilde (SP), 15’ C. Musumeci (M), 11’10’’ s.t. aut. Dovara (SP), 13’ Rossetti (M), 14’30’ Pulvirenti (SP), 16’ aut. C. Musumeci (SP)

AMMONITI: Josiko (M), Baldasso (M), L. Musumeci (M), Wilde (S), Neto (S), Rossetti (M)
ESPULSI: al 3’ del s.t. Neto (S) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Federico Beggio (Padova) CRONO: Fabio Alfio Sfilio (Acireale)