Tre reti nel cuore del secondo tempo decidono le sorti della partita. Il Signor Prestito CMB Matera esce dai playoff a testa alta, consapevole di aver disputato tre splendide gare e una bellissima stagione.

Un primo tempo intenso e ricco di episodi. Dopo 40’’ ci prova Andrés Santos dalla distanza ma il pallone finisce alto sopra la traversa. A 1’22” arriva il vantaggio del Pesaro con la firma di De Oliveira su assist di Cuzzolino, l’argentino calcia in porta e Weber para ma De Oliveira è attento sotto porta e non sbaglia. Al 4’ Marcelinho colpisce un palo. Miguel Weber è l’uomo in più del CMB, il numero uno biancazzurro alza un muro sui numerosi tentativi dei biancorossi, in spaccata chiude su Fortini e si replica su Honorio qualche secondo più tardi. Al 10’50’’ arriva il pareggio di Dejan Bizjak che taglia in due la difesa del Pesaro, riceve palla da Santos e pareggia i conti. Al 15’ Marcelinho porta nuovamente in vantaggio il Pesaro su assist di Fortini e al 16’50’’ su ripartenza allunga con il capitano Tonidandel. Il CMB è ancora pericoloso con Neto ma il risultato non cambia e il primo tempo termina con il risultato di 3 a 1 per i padroni di casa.

La ripresa si apre con l’assalto del Pesaro. Canal va vicino al gol del quattro a uno per due volte ma prima Weber e poi la difesa del CMB dicono di no. Borruto a 5’ della ripresa sigla la rete del più tre e subito dopo Canal insacca il poker. Mister Lorenzo Nitti schiera come portiere di movimento capitan Cesaroni e al 6′ arriva il sesto gol del Pesaro sempre con la firma di Borruto. Il CMB Matera rientra in partita e diventa pericoloso prima con Neto, dove Miarelli riesce solo a metterla in angolo e poi con Ramon che tira un missile da fuori area e questa volta Miarelli non può nulla. I biancazzurri rischiano il tutto per tutto e continuano a giocare con il portiere di movimento ma De Oliveira colpisce ancora con una doppietta personale e il gol del sette a uno. Canal al 15’ chiude il tabellino dei marcatori del Pesaro. Negli ultimi cinque minuti entrambe le formazioni schierano il portiere di movimento e il CMB trova il terzo gol con Andrés Santos.

Il commento della gara di mister Lorenzo Nitti è QUI

Il tabellino QUI

ITALSERVICE PESARO-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 8-3 (3-1 p.t.)
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Canal, Cuzzolino, De Oliveira, Ceccolini, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, Marcelinho, Del Grosso, Vesprini, Guennounna. All. Colini

SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Garrido, Neto, Santos, Ramon, Galliani, Pulvirenti, Well, Perrucci, Arvonio, Cesaroni, Bizjak, Strippoli, Nucera. All. Nitti

MARCATORI: 1’22” p.t. De Oliveira (IP), 10’50” Bizjak (SP), 15’52” Marcelinho (IP), 16’50” Tonidandel (IP), 5’06” s.t. Borruto (IP), 5’39” Canal (IP), 6’06” Borruto (IP), 10’05” Ramon (SP), 11’46” De Oliveira (IP), 15’37” Canal (IP), 18’36” Santos (SP)

AMMONITI: Tonidandel (IP), Garrido (SP), Well (SP), Pulvirenti (SP)

ARBITRI: Michele Bensi (Grosseto), Walter Suelotto (Bassano del Grappa) CRONO: Nicola Lacrimini (Città di Castello)